Lombardia

Polo scientifico di Bosisio Parini (LC)

A Bosisio Parini opera la sede centrale dell’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) “Eugenio Medea”, unico istituto scientifico italiano riconosciuto per la ricerca e la riabilitazione nell’età evolutiva, costituito ed affiancato nella sua attività dall’Associazione “La Nostra Famiglia”, dal 1946 impegnata a promuovere la dignità e a migliorare la qualità della vita dei bambini e dei ragazzi disabili, facendosi carico non solo dell’aspetto sanitario della malattia ma anche delle problematiche personali e familiari che l’accompagnano.

Il Polo di Bosisio Parini ha al proprio interno attività ospedaliera ed attività extra-ospedaliere.

Tempi di attesa prestazioni SSN                    Carta dei Servizi del Polo di Bosisio Parini

Ufficio Relazioni con il Pubblico                     REGOLAMENTO EMERGENZA COVID 19


Aree cliniche del Polo di Bosisio Parini (LC)

Area Neurofisiatrica

Responsabile: Sandra Strazzer
Segreteria di Area: Raffaella Cambiaso, Cristina Gerosa, Lidia Riva

L’Area Neurofisiatrica si occupa di diagnosi clinica, diagnosi funzionale, di percorsi riabilitativi e di riabilitazione delle funzioni adattive nel bambino e giovane con disabilità neuromotoria, cognitiva e sensoriale sia di origine congenita che acquisita. La valutazione clinica può avvalersi degli specialisti nei vari ambiti necessari all’inquadramento globale del bambino. La riabilitazione usufruisce di tutte le figure riabilitative che prevedono percorsi specializzati o integrati a seconda della necessità specifica del paziente e si avvale di metodiche tradizionali o innovative anche tramite percorsi specifici di ricerca scientifica.

I percorsi valutativi e riabilitativi possono avvenire in ricovero ordinario, Day Hospital (DH) e attraverso il percorso di Macroattività Ambulatoriale Complessa (MAC). Nel follow up possono seguire visite e percorsi riabilitativi ambulatoriali.

 

  • U.O.C. “RIABILITAZIONE SPECIALISTICA PATOLOGIE NEUROPSICHIATRICHE”
    • Unità Semplice "Malattie Rare del sistema nervoso centrale"
    • Centro 0-3
    • Centro Ipovisione
  • U.O.C. “RIABILITAZIONE SPECIALISTICA - CEREBROLESIONI ACQUISITE”
  • U.O.C. “RIABILITAZIONE FUNZIONALE E POSTCHIRURGICA”
    • Unità Semplice “Riabilitazione neuromotoria”
  • U.O.C. “RIABILITAZIONE NEURONCOLOGICA E NEUROPSICOLOGICA”
  • U.O.C. “RIABILITAZIONE MALATTIE NEUROMUSCOLARI”
  • SERVIZIO DI NEUROFISIOPATOLOGIA/EPILETTOLOGIA
  • Macro Attività Complessa Ambulatoriale Dipartimentale (M.A.A.C)
  • Servizio riabilitativo
  • Servizio Cognitivo-Comportamentale e di Psicologia Clinica
  • Servizio di Pedagogia Speciale

Approfondisci


Area di Psicopatologia dello Sviluppo

Responsabile: Massimo Molteni
Responsabile Segreteria di Area: Sonia Maffi
Cooordinatrice Infermieristica di Area: Morena Achilli

Servizi trasversali in staff:
  • Psicologia cognitiva e degli apprendimenti: ricerca e innovazione tecnologica
    Responsabile: Marialuisa Lorusso
  • Coordinamento e Sviluppo Servizi di Telemedicina per l'attività clinica di NPIA
    Responsabile: Paola Colombo

L'area omogenea di Psicopatologia dell'età evolutiva attraverso l'articolazione dei suoi servizi clinici, si pone l'obiettivo di offrire risposta ai bisogni diagnostici, di presa in carico clinica e di impostazione e supervisione dei percorsi riabilitativi, per i bambini con disturbi del neurosviluppo e neuropsichici: target elettivo sono i bambini nella primissima infanzia fino alla fase della pre-adolescenza. L’organizzazione dipartimentale consente di coniugare specificità di servizi e di attività tra loro sinergiche e una omogenea trasversalità di competenze. La risposta clinica è svolta prevalentemente in modalità ambulatoriale, principalmente attraverso il Polo territoriale di Npia con le sue diverse articolazioni organizzative e servizi e in appositi ambulatori di follow-up sulle patologie di elezione dell’attività clinica con l’utilizzo della Telemedicina in modalità integrata, e  attraverso percorsi riabilitativi di Macro Attività Ambulatoriale Complessa (MAC), dedicati principalmente all'assessment, alla innovazione tecnologica e alla impostazione dell'intervento riabilitativo immediatamente dopo la diagnosi.
Nell'area di Psicopatologia dell'età evolutiva sono presenti due specifiche articolazioni residenziali: una di tipo ospedaliero accreditata come Neuroriabilitazione,   dedicata all’approfondimento clinico-funzionale di terzo livello, all'assessment e alla riabilitazione dei disturbi del neurosviluppo , specie nelle primissime fasi della crescita, e una di tipo extra-ospedaliero – SRTR-M -  per problemi di comportamento o di adattamento in soggetti con disabilità dello sviluppo intellettivo anche in comorbidità con altri disturbi neuropsichici, in presenza di condizioni di particolare fragilità dei contesti.
Caratteristica comune dei diversi servizi dell'area di Psicopatologia dell'età evolutiva è la continua attenzione alla innovazione nei processi di cura e nei modelli di intervento, la attenzione allo studio longitudinale delle traiettorie di sviluppo e degli outcome -, e la collaborazione alle attività di ricerca con network nazionali e internazionali, in particolare attraverso studi osservazionali, anche multicentrici, e la partecipazione a trial clinici, anche sperimentali

  • Polo Ambulatoriale di Neuropsichiatria Infantile
    • Centro Regionale ADHD
  • Centro Regionale Autismo
    • Centro NIDA (Network Italiano per il Riconoscimento Precoce dei Disturbi dello Spettro Autistico)
  • Unità Operativa Riabilitazione Specialistica - Disturbi del Neurosviluppo
  • Unità Operativa psicofarmacologia e psicoterapia dello sviluppo
    • Servizio clinico aggregato: Centro Residenziale Terapeutico-Riabilitativo per minori con disturbi del neuro-sviluppo e disabilità complessa SRTR-M

Approfondisci

Stampa