Obiettivo autonomia

Mario Cocchi

Obiettivo autonomia Oltre vent'anni fa un gruppo di persone, di cui anche il dott. Cocchi faceva parte, diede avvio presso "La Nostra Famiglia" di Bosisio Parini a un Centro di formazione professionale per ragazzi disabili.
Ben presto ci si rese conto che il puro e semplice addestramento a svolgere compiti concreti meccanizzando sequenze operative non rispondeva alle esigenze di una vera formazione al lavoro. Si capì che mancava uno sfondo su cui disegnare l'impegno addestrativo: questo sfondo non poteva consistere che nella visione complessiva del problema della disabilità. E in questa direzione, appunto, si concentrarono gli sforzi dell'intero gruppo. Si esaminarono criticamente i compiti lavorativi proposti ai ragazzi e le caratteristiche umane degli ambienti di tirocinio, si destinò un grande impegno a riflettere sui bisogni dell'adolescente e del giovane adulto con disabilità psichica. Ne venne fuori, poco a poco, non tanto un metodo quanto una strategia globale di approccio a questi problemi, una "forma mentis" capace di orientare le decisioni quotidiane relative al Corso nel suo complesso e ai singoli allievi. All'interno di questa prospettiva allargata l'acquisizione dell'autonomia risulta una componente essenziale, tanto da meritare riflessioni particolarmente approfondite.

L'autonomia, infatti, contribuisce non solo all'efficienza, ma anche alla dignità e al benessere psicologico della persona: è quindi più che giustificato dedicare a questo aspetto uno spazio specifico nel processo di formazione lavorativa.
Il volume contiene sia le necessarie considerazioni di fondo sull'argomento, anche in rapporto a quanto già esistente in letteratura, sia un'ampia esemplificazione di schede utilizzate da tempo presso il CFP per questa specifica area didattica.
Si tratta quindi di uno strumento di cui possono avvalersi sia sul piano teorico sia su quello pratico tutti gli operatori impegnati nel campo della formazione professionale dei disabili.

Indice

  • La questione teorica
  • Un modello interpretativo complesso
  • Il criterio di osservazione
  • Insegnare le autonomie
  • Strumenti per una "promozione professionale"
  • I quaderni di autonomia

Anno 2001
Editore Ghedini Libraio
Pagine 144
Distribuito a € 14,00

Stampa

© I.R.C.C.S. Medea - Associazione La Nostra Famiglia C.F.-P.IVA 00307430132

Questo sito si avvale di cookie tecnici, analytics e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.