Le Sale del Reattore: bioingegneria

“cuori e menti che muovono la ricerca tecnologica”

Le Sale del Reattore sono il luogo di lavoro dei ricercatori ingegneri che contribuiscono, in sinergia con medici, terapisti e psicologi, a sviluppare nuovi scenari terapeutici e nuove tecnologie riabilitative per il continuo miglioramento dei  trattamenti proposti ai giovani pazienti.

Le competenze presenti spaziano dalla capacità di costruire e certificare nuove apparecchiature elettromedicali allo sviluppo di modelli matematici per interpretare i segnali bioelettrici generati da cervello, cuore e muscoli dei giovani pazienti, dalla realizzazione di nuovi protocolli in realtà virtuale alla sperimentazione di nuove tecnologie riabilitative o assistenziali già in commercio o ancora allo stadio prototipale.

La possibilità di lavorare fianco a fianco di terapisti, medici, psicologi e dei pazienti stessi permette ai ricercatori ingegneri di avere una visione effettiva del processo riabilitativo e di studiare soluzioni tecniche di immediata e reale fruibilità.

Il nocciolo delle Sale del Reattore è costituito da ingegneri con dottorato di ricerca in diverse discipline, affiancati da ingegneri con laurea specialistica, dottorandi, tesisti, studenti.

Stampa

© I.R.C.C.S. Medea - Associazione La Nostra Famiglia C.F.-P.IVA 00307430132

Questo sito si avvale di cookie tecnici, analytics e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.