Area Neurofisiatrica

Polo ospedaliero e scientifico di Bosisio Parini (LC)

Polo ospedaliero
Ubicazione
Padiglione 7

Responsabile

Dott.ssa Sandra Strazzer

Team

Raffaella Cambiaso
Segreteria di Area

Cristina Gerosa
Segreteria di Area

Lidia Riva
Segreteria di Area

Descrizione attività

L’Area Neurofisiatrica si occupa di diagnosi clinica, diagnosi funzionale, di percorsi riabilitativi e di riabilitazione delle funzioni adattive nel bambino e giovane con disabilità neuromotoria, cognitiva e sensoriale sia di origine congenita che acquisita. La valutazione clinica può avvalersi degli specialisti nei vari ambiti necessari all’inquadramento globale del bambino. La riabilitazione usufruisce di tutte le figure riabilitative che prevedono percorsi specializzati o integrati a seconda della necessità specifica del paziente e si avvale di metodiche tradizionali o innovative anche tramite percorsi specifici di ricerca scientifica.

I percorsi valutativi e riabilitativi possono avvenire in ricovero ordinario, Day Hospital (DH) e attraverso il percorso di Macroattività Ambulatoriale Complessa (MAC). Nel follow up possono seguire visite e percorsi riabilitativi ambulatoriali.

L’Area Neurofisiatrica ha ottenuto la certificazione ISO 9001 da parte dell'ente certificatore DNV-GL

Certificato


Unità Operative Cliniche (U.O.C) disponibili a Bosisio Parini:

U.O.C "Riabilitazione Specialistica - Patologie Neuropsichiatriche dell'età evolutiva"

Responsabile:
Renato Borgatti
Dirigenti medici:
Anna Cavallini
Alice Decio
Marco Pessina
Romina Romaniello
Coordinatore Infermieristico:
Marica Granziera

Descrizione attività

La U.O.C. si occupa di diagnostica delle malattie neurologiche della prima e seconda infanzia finalizzata alla elaborazione di specifici interventi riabilitativi. Sono presenti specifici percorsi:

  • per la valutazione e il follow-up di pazienti affetti da patologia coinvolgenti il sistema nervoso centrale (sindromi malformative encefaliche, della fossa cranica posteriore, delle strutture commessurali)
  • di diagnosi e cura del paziente epilettico
  • di valutazione del neonato con patologia deglutitoria
  • di valutazione e riabilitazione del paziente con deficit visivi
  • di valutazione diagnostica del paziente ipoacusico

Modalità di accesso

  • Direttamente dalle Terapie Intensive Neonatali
  • Tramite invio di questionario presente nel sito
  • Dopo visite ambulatoriali
  • Dopo invio da nostro centro territoriale

Servizi

Centro 0-3 per il bambino a rischio evolutivo

Responsabile: Rosario Montirosso, psicologo, psicoterapeuta, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Descrizione attività:

Il Centro 0-3 offre un servizio di psicologica clinica e svolge attività di ricerca scientifica con uno specifico focus sui primi tre anni di vita, occupandosi di bambini che presentino una disabilità neuroevolutiva o/e un ritardo dello sviluppo psicomotorio. Il servizio di psicologia clinica svolge attività di diagnosi e di intervento precoce rivolta ai bambini afferenti all’U.O.C. Riabilitazione Specialistica – Patologie Neuropsichiatriche prevalentemente in regime di ricovero ordinario, DH, MAC, ambulatoriale; offre inoltre un intervento psicologico e di supporto parentale rivolto ai genitori dei bambini ricoverati.

Si effettuano:

  • Diagnosi psicologica
Osservazione clinica - Valutazione dello sviluppo neuro-comportamentale - Valutazione dell’assetto emotivo comportamentale, della regolazione emozionale, delle competenze socio-relazionali e del comportamento adattivo del bambino - Osservazione della relazione genitore-bambino, delle dinamiche educative e parentali - Valutazione dell’attaccamento infantile - Esame psicodiagnostico individuale, comprensivo della valutazione dello sviluppo.
  • Consulenza psicologica alle famiglie
Intervento psicologico e di supporto parentale rivolto ai genitori dei bambini ricoverati presso la UOC Riabilitazione Specialistica – Patologie Neuropsichiatriche dell’età evolutiva - Intervento psicologico di supporto parentale rivolto ai genitori di bambini a rischio evolutivo in regime di DH.

Team:

  • Rosario Montirosso, Responsabile, psicologo, psicoterapeuta, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Livio Provenzi, psicologo, psicoterapeuta, PhD, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Modalità di accesso: Il Servizio è dedicato ai pazienti in Ricovero ordinario, DH e MAAC della UOC Riabilitazione Specialistica – Patologie Neuropsichiatriche dell’età evolutiva.

Centro Ipovisione

Responsabile: Giuseppina Giammari Aldé, neuropsichiatra infantile, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ambulatori

Ambulatori di Neuropsichiatria/Neurologia Pediatrica

  • 0-18 mesi per problematiche neurologiche del neonato lattante e infante.
    Particolare attenzione alle problematiche neurodeglutitorie.
  • Malattie neurologiche della seconda infanzia.
    Particolare attenzione alla Cefalea dell’età evolutiva.
  • Sindromi Rare.
    Particolare attenzione ai quadri malformativi del SNC e alle sindromi genetiche con ritardo mentale
  • disturbi del movimento della prima e seconda infanzia.
    Particolare attenzione alle forme congenite (distonie primarie) e ai tic.
  • Ipovisione dell’età evolutiva.
    Particolare attenzione all'inquadramento funzionale per interventi clinico-riabilitativi e di inserimento scolastico.

U.O.C. "Riabilitazione Specialistica - Cerebrolesioni acquisite"

Responsabile:
Sandra Strazzer
Dirigenti medici:
Paolo Avantaggiato
Elena Beretta
Francesca Formica
Sara Galbiati
Federica Locatelli
Coordinatore Infermieristico:
Giulia Mandelli

Descrizione attività

La U.O.C. si occupa di riabilitazione intensiva post evento in bambini con lesione cerebrale acquista: trauma cranico, encefalite, anossia o altre cause attraverso percorsi

  • medici-infermieristici riabilitativi per il recupero delle funzioni lese
  • riabilitativi per il recupero delle funzioni adattive
  • di reinserimento sociale
  • In particolare si attuano training:
    • per lo svezzamento da cannula tracheostomica, da nutrizione enterale con ripresa dell’alimentazione orale,
    • per il recupero della vigilanza in pazienti in Stato Vegetativo
    • di riabilitazione del cammino tramite trattamenti tradizionali, robotizzati o di realtà virtuale.
    • di riabilitazione per il recupero della funzione dell’arto superiore e della mano tramite fisioterapia tradizionale, Constraint Induced Movement Therapy (CIMT), attività robotizzate.
    • di riabilitazione del linguaggio e delle funzioni cognitive (attenzione, memoria, funzioni esecutive)
    • di riabilitazione piscologici e comportamentali.
    • di terapia occupazionale con il contributo del Centro Ausili

Modalità di accesso

  • Direttamente dalle terapie intensive e dai reparti per acuti, previo accordo tra medici
  • Dopo visita in ambulatorio delle Cerebrolesioni acquisite
  • Tramite invio di questionario presente nel sito
  • Dopo invio da nostro centro territoriale

Ambulatori

  • Ambulatorio Neurologico Cerebrolesioni Acquisite
  • Ambulatorio Fisiatrico Cerebrolesioni Acquisite

U.O.C. "Riabilitazione funzionale"

  • Unità semplice "PATOLOGIE NEUROMOTORIE"
  • Unità semplice "RIABILITAZIONE PEDIATRICA POST CHIRURGICA"
Responsabile:
Luigi Piccinini
Dirigenti medici:
Cristina Maghini (Responsabile Struttura Semplice – Patologie Neuromotorie)
Barbara Bonaiti
Chiara Germiniasi
Claudia Guerra
Simona Manzoni
Coordinatore Infermieristico:
Angelo Negri

Descrizione attività

La U.O.C. si occupa di

  • Trattamenti riabilitativi intensivi e assessment funzionali per pazienti affetti da esiti di paralisi cerebrale infantile e/o deformità muscolo scheletriche congenite o acquisite
  • Riabilitazione intensiva post chirurgia ortopedica su parti molli o ossee
  • Trattamenti intensivi integrati per bambini affetti da cerebrolesioni congenite (età 0-5 anni)
  • Riabilitazione intensiva mediante Constraint Induced Movement Therapy (CIMT)
  • Riabilitazione robotizzata anche con uso di realtà virtuale immersiva per recupero funzionale del cammino e/o dell’arto superiore.
  • Trattamento della spasticità mediante inoculo di tossina botulinica, anche con metodica ecoassistita e gestione di pazienti portatori di pompa per infusione di baclofen intratecale.
  • Valutazione-personalizzazione-prescrizione di ausili e ortesi con tecnici ortopedici dedicati.

Modalità di accesso

  • Invio diretto da chirurgie ortopediche nazionali
  • Visita presso gli ambulatori dedicatio
  • Tramite invio di questionario presente nel sito
  • Dopo invio da nostro centro territoriale

Ambulatori

Dopo invio da nostro centro territoriale:

  • Valutazione percorso CIMT/percorso integrato piccoli
  • Valutazione percorso robotica
  • Valutazione per eseguire Tossina Botulinica
  • Fisiatrica 2° livello per ricovero in IRCCS, controllo PCI, necessità ausili e ortesi
  • Fisiatrica 2° livello: Osteogenesi imperfetta, Displasie scheletriche, Acondroplasia, avvio trattamento ortesico

U.O.C. "Riabilitazione Neuroncologica e Neuropsicologica"

Responsabile:
Geraldina Poggi
Dirigenti medici:
Geraldina Poggi
Coordinatore Infermieristico:
Marica Granziera

Descrizione attività

L'unità si occupa di pazienti con:

  • esiti di tumori nelle varie fasi di cura (principalmente in fase riabilitativa)
  • esisti di lesioni neuro-cognitive acquisite

Attraverso:

  • valutazioni cliniche e funzionali
  • valutazione neuropsicologica e follow-up (solo per pazienti oncologici)
  • riabilitazione neuropsicologica (in particolare delle funzioni di attenzione e memoria, delle funzioni esecutive e del problem solving, con specifica attenzione alla correlazione con gli esiti lesionali valutati attraverso neuroimaging e altre tecniche neurofisiologiche)
  • valutazione e trattamento psicologico ad indirizzo cognitivo-comportamentale
  • rattamenti riabilitativi per il recupero del cammino e della funzione dell’arto superiore e della mano tramite fisioterapia tradizionale, CIMT e attività robotizzate

Modalità di accesso

  • Direttamente dalle terapie intensive, reparti per acuti, Oncologie previo accordo tra medici
  • Tramite invio di questionario presente nel sito
  • Dopo invio da nostro centro territoriale

Ambulatori

-

U.O.C. "Riabilitazione malattie neuromuscolari"

Responsabile:
Mariagrazia D'Angelo
Dirigenti medici:
Sandra Gandossini
Annamaria Russo
Coordinatore Infermieristico:
Angelo Negri

Descrizione attività

La U.O.C. si occupa di pazienti con patologia neuromuscolare cronica evolutiva, sia tramite monitoraggi clinici ambulatoriali sia tramite brevi ricoveri nei quali vengono effettuate valutazioni multidisciplinari nell'ambito delle seguenti patologie

  • Distrofinopatie (distrofia di Duchenne e Becker)
  • Distrofie miotoniche Distrofie dei cingoli
  • Distrofie muscolari e miopatie congenite
  • Distrofia fascio scapolo omerale
  • Amiotrofie Spinali (SMA)
  • Malattie motoneuronali ad esordio giovanile/pediatrico
  • Paraparesi spastiche ereditarie
  • Atassie eredodegenerative (Atassia di Friedreich e Malattie Spinocerebellari)
  • Malattie metaboliche, in particolare di origine mitocondriale
  • Neuropatie ereditarie

Vengono valutate tutte le problematiche correlate alla patologia in base all’età ed alle necessità contingenti del soggetto tramite

  • assessment motorio, ortesico, valutazione ausili domotici, informatici;
  • assessment logopedico (sviluppo delle competenze linguistiche, delle competenze del distretto mio-orale ed orofaringeo, di masticazione e deglutizione) e neurocognitivo
  • assessment clinico-diagnostico tramite visita neurologica, visita cardiologica e pneumologica (con relativi esami strumentali), valutazione dietologica dello stato nutrizionale, esami ematochimici ed esame urine, analisi genetiche e counselling genetico, visita oculistica (con eventuali esami strumentali), visita ORL (con esami strumentali), valutazione psicologica e neuropsichiatrica infantile, valutazione neurofisiologica (EMG/ENG, EEG, PESS), radiografia del rachide, RMN encefalo e midollo (qualora si rende necessario per approfondimenti diagnostici, ad esempio nell’ambito delle distrofie muscolari congenite), visita fisiatrica, visita ortopedica, visita foniatrica e fibroscopia

L'Unità è riconosciuta come Centro Di Riferimento Regionale per le Malattie Rare ed è autorizzata alla certificazione di Diagnosi e Redazione di Piano Terapeutico (per le patologie sovra riportate).

I Medici dell'Unità sono prescrittori autorizzati (per ausili motori e facilitazioni ambientali) e redigono Diagnosi Funzionali (in caso di bambini/ragazzi in età scolare).

Modalità di accesso

  • Visita presso gli ambulatori dedicati
  • Tramite invio di questionario presente nel sito
  • Dopo invio da nostro centro territoriale

Ambulatori

  • Ambulatorio Neurologico malattie neuromuscolari

Servizio di Neurofisiopatologia / Epilettologia

Responsabile:
Claudio Zucca
Dirigenti medici:
Roberta Epifanio
Nicoletta Zanotta
Coord. tecnica del Servizio IP e TNFP:
Elena Vassena
Infermiera professionale:
Lorena Fumagalli
Tecnico di Neurofisiopatologia:
Annarita Parracino

Descrizione attività

Centro regionale per l'Epilessia incluso nella rete EpiNetwork di Regione Lombardia come centro di terzo livello per l'età pediatrica e di secondo livello per l'età adulta.

  • Segue oltre 1800 pazienti affetti da Epilessia, Manifestazioni Parossistiche di natura Non-Epilettica, Disturbi del Sonno in regime di ricovero in Day-hospital e in regime ambulatoriale
  • EEG e EEG poligrafici
  • Polisonnografie
  • EEG in privazione di sonno
  • Monitoraggi EEG prolungati Video-EEG, EEG-dinamici.
  • Potenziali Evocati
  • Elettromiografia

Modalità di accesso

  • Visita neurologica ambulatoriale
  • Dopo invio da nostro centro territoriale o reparti IRCCS

Ambulatori

  • Ambulatorio Neurofisiopatologia ed epilessia

Servizio riabilitativo

Responsabile:
Giuseppe Stefanoni
Team:
Fisioterapisti
Logopedisti
Terapisti della NeuroPsicomotricità dell’Età Evolutiva
Terapisti occupazionali
Terapisti della riabilitazione neuropsicologica
Educatori professionali

Descrizione attività

Settore di Fisioterapia:

  • Mobilizzazione articolare attiva e passiva
  • Facilitazione neuromotoria
  • Rieducazione posturale
  • Rieducazione intensiva integrata
  • Constraint Induced Movement Therapy (CIMT)
  • Riabilitazione ad alta tecnologia: robotica (Lokomat, Armeo), realtà virtuale immersiva
  • Rieducazione respiratoria
  • Riabilitazione in acqua

Logopedia:

  • Trattamento della funzione orodeglutitoria
  • Comunicazione Alternativa Aumentativa (CAA)
  • Intervento sulle competenze comunicative preverbali
  • Riabilitazione delle competenze pragmatiche
  • Riabilitazione delle funzioni linguistiche

Neuropsimotricità:

  • Facilitazione delle competenze adattive e affettivo-relazionali
  • Promozione della coscienza e consapevolezza del sé corporeo
  • Sostegno all’integrazione delle funzioni psicomotorie (relazione spazio-tempo-oggetti)
  • Sviluppo delle tappe evolutive del gioco
  • Terapia occupazionale:
  • Addestramento all’uso di ortesi e ausili
  • Addestramento per l’autonomia personale e la cura di sé
  • Addestramento in attività domestiche
  • Addestramento in attività espressive
  • Adattamento dell’ambiente

Terapia neuropsicologica:

  • Rieducazione delle funzioni cognitive: attenzione, memoria, funzioni esecutive, problem solving, visuopercettive-visuocostruttive...
  • Trattamento mirato alla costruzione delle funzioni adattive in ambito cognitivo

Terapia educativa: vedi servizio di psicologia cognitiva comportamentale e psicologia clinica.

Modalità di accesso

Il Servizio è dedicato ai pazienti in Ricovero e MAAC dell’Area Neurofisiatrica.

Macro Attività Complessa Ambulatoriale Dipartimentale (M.A.A.C)

Responsabile:
Alessandra Bardoni
Segreteria MAC:
Paola Castelnuovo
Carmela Damiano

Descrizione attività

  1. Trattamenti intensivo ad alta complessità ed intensità:
    • Fisiochinesiterapia (idroterapia, Constraint Induced Movement Therapy-CIMT, robotica –ARMEO Spring Therapy pediatric, elettrostimolazione muscolare funzionale-FES)
    • Logopedia
    • Neuropsicologia
    • Neuropsicomotricità
    • Educativo
    • Cognitivo-comportamentale
    • Psicologico
  2. Valutazione funzionale
    • Neuropsicologica
    • Cognitivo-comportamentale
    • Ausilio per la mobilità e la postura
  3. Training/assessment
    • Addestramento utilizzo della macchina della tosse
    • Training/assessment tecnologia assistiva per la comunicazione aumentativa alternativa (CAA)
    • Training/assessment tecnologia assistiva per l’apprendimento per pazienti con disabilità cognitiva acquisita o congenita
    • Training/assessment ausili e facilitazioni per le attività della vita quotidiana
    • Orientamento nell’ambito delle barriere architettoniche
  4. Nei pazienti con disfagia/difficoltà di masticazione
    • Valutazione competenze deglutitorie
    • Training stimolazione competenze deglutitorie/masticatorie

In ambito neurosensoriale:

  1. Per pazienti ipovedenti:
    • Valutazione competenze neurovisive e training/assessment ausili e facilitazioni a favore dei soggetti ipovedenti
    • Trattamento di stimolazione neurovisiva
  2. Per i pazienti ipoacusici
    • Valutazione abilità percettivo-uditive
    • Training stimolazione acustica

Modalità di accesso

  • Visita neurologica o fisiatrica ambulatoriale
  • Da precedente ricovero IRCCS

Servizio di psicologia cognitivo-comportamentale

Responsabile:
Susanna Galbiati
Psicologi:
Monica Recla
Valentina Pastore
Katia Colombo
Valentina Manfredi
Consiglieri d’orientamento:
Stefania Molteni
Laura Cappelletti
Simona Cattaneo
Paola Seveso

Educatori:
Chiara Sala
Chiara Molteni
Luisa Moscatelli

Descrizione attività

  • Diagnosi delle funzioni neuropsicologiche e cognitive di secondo livello nei diversi ambiti di operatività dell’Area Neuro-Fisiatrica:
    • Assessment neuropsicologico e cognitivo-comportamentale del paziente prioritariamente per
      • Esiti di cerebrolesione acquisita (traumi cranici e altre patologie)
      • Patologie neurodegenerative progressive, in età giovanile
      • Deficit neuropsicologici all’interno di quadri di encefalopatia epilettica
      • Disabilità intellettive in patologie congenite di natura sindromica e non.
    • Monitoraggio dell’assetto comportamentale e del livello di responsività del paziente in stato vegetativo o di minima responsività anche attraverso somministrazione di scale di valutazione.
  • Elaborazione condivisa di specifici progetti riabilitativi neuropsicologici e logopedici e supervisione tecnica, per quanto di competenza, negli ambiti di assessment sopra individuati.
  • Interventi comportamentali per pazienti con esiti di lesioni cerebrali acquisite e congenite in presenza di specifiche problematiche comportamentali.
  • Interventi diretti e in supervisione di operatori dedicati di riabilitazione psicologica (psicostimolazioni) per pazienti in stato vegetativo o in stato di minima coscienza.
  • Empowerment specifico ai care-givers finalizzato al miglioramento delle competenze e delle strategie di care, prioritariamente per le tipologie sopra individuate, durante i processi di ricovero, DH o ambulatoriale (MAC).
  • Supervisione dei terapisti e degli educatori coinvolti nelle attività sopra individuate, sia nei processi di ricovero che DH o ambulatoriale (MAC).
  • Collaborazione nell’empowerment degli operatori scolastici nelle fasi di reinserimento territoriale o nei percorsi ambulatoriali finalizzati allo stesso scopo per i pazienti in carico alle UOC dell’Area per le tipologie di attività neuropsicologiche sopra descritte, con stesura della documentazione prevista dalla normativa vigente, laddove non eseguibile dai pedagogisti assegnati all’Area nel contesto della attività di “scuola ospedaliera”.
  • Collaborazione alle attività di tutor relativa ai tirocini post-laurea sia per il percorso triennale che per quello magistrale che per master o scuole di specializzazione post-laurea.
  • Attività di ricerca negli ambiti di neuropsicologia e psicologico-comportamentale.

Modalità di accesso

Il Servizio è dedicato ai pazienti in Ricovero e MAAC dell'Area Neurofisiatrica.

Servizio di psicologia clinica

Responsabile:
Susanna Galbiati
Psicologi:
Federica Civati
Annarita Adduci
Claudia Fedeli
Francesca Villa
Educatori:
Monica Bosisio
Michela Rosanò

Descrizione attività

  • Diagnosi psicologica
    • Esame psicodiagnostico individuale, comprensivo di assessment cognitivo di base attraverso somministrazione diretta, da parte del personale psicologico, di specifiche scale di valutazione
    • Osservazione clinica diretta o in situazione
    • Valutazione delle dinamiche educative e delle capacità di coping dei familiari o dei care-givers coinvolti, prioritariamente rivolta alle seguenti patologie: disabilità dello sviluppo intellettivo, patologie neurodegenerative o sindromiche che non necessitano di approfondimenti neuropsicologici di secondo livello, deficit neurosensoriali.
  • Counseling individuale e/o ai care-givers durante i processi di ricovero, DH o MAC per le tipologie di patologia sopra indicate.
  • Collaborazione nell’empowerment degli operatori scolastici nelle fasi di reinserimento territoriale o nei percorsi ambulatoriali finalizzati allo stesso scopo per i pazienti in carico alle UOC dell’Area Neurofisiatrica per le tipologie di attività neuropsicologiche sopra descritte, con stesura della documentazione prevista dalla normativa vigente, laddove non eseguibile dai pedagogisti assegnati all’Area nel contesto della attività di “scuola ospedaliera”.
  • Supervisione e monitoraggio degli educatori assegnati a questo ambito organizzativo per la gestione dei laboratori di osservazione educativa di pertinenza.

Modalità di accesso

Il Servizio è dedicato ai pazienti in Ricovero e MAAC dell'Area Neurofisiatrica

Servizio di pedagogia speciale

Pedagogisti:
Loredana Stella
Daniela Valli

Descrizione attività

Supporto del processo di integrazione scolastica, degli alunni ricoverati attraverso:

  • sostegno al team docenti (della scuola ospedaliera e di appartenenza) per la definizione degli obiettivi del PDP e del PEI
  • indicazioni utili all’attività didattico-educativa.
  • supporto alla famiglia e alla scuola di appartenenza per un eventuale orientamento scolastico
  • analisi dei bisogni educativi degli studenti con disabilità sensoriali attraverso una valutazione tiflo-didattica e pedagogica specifica per alunni ipovedenti/ciechi e ipoacusici/sordi.

Scarica il Volantino del Servizio di pedagogia speciale

Modalità di accesso

Il Servizio è dedicato ai pazienti in Ricovero e MAAC dell’Area Neurofisiatrica.


Stampa

© I.R.C.C.S. Medea - Associazione La Nostra Famiglia C.F.-P.IVA 00307430132

Questo sito si avvale di cookie tecnici, analytics e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.