• Emiplegia: una guida per l’attività sportiva

    Emiplegia: una guida per l’attività sportiva

    News

    25 ottobre 2021 - Politecnico di Milano in collaborazione con l’IRCCS Medea pubblica Gift book, uno strumento per gli insegnanti di educazione motoria. Il testo, scaricabile gratuitamente, illustra le caratteristiche della patologia e fornisce suggerimenti operativi sull’organizzazione della lezione.

    Leggi di più

  • Aiutaci a studiare il cervello dei bambini

    Aiutaci a studiare il cervello dei bambini

    News

    12 ottobre 2021 - A Bosisio Parini una risonanza magnetica a 3 Tesla, tra le attrezzature più avanzate in Italia, consente una diagnosi precoce e una riabilitazione più efficace. Ma serve un aiuto per acquistare il nuovo sistema “CinemaVision”.

    Leggi di più

  • Webinar su telemedicina e disturbi del neurosviluppo. Dall’individuazione all’intervento precoce

    Webinar su telemedicina e disturbi del neurosviluppo. Dall’individuazione all’intervento precoce

    News

    5 ottobre 2021 - Il 14 ottobre gli specialisti del Medea e degli Spedali Civili di Brescia presentano piattaforme web per lo screening e la riabilitazione.

    Leggi di più

  • Veneto: apre lo sportello Atassia

    Veneto: apre lo sportello Atassia

    News

    1 ottobre 2021 - Finanziato dall’associazione “OGNI GIORNO” per Emma onlus, fornirà informazioni su clinica, riabilitazione e ricerca nell’ambito delle atassie neurodegenerative con particolare attenzione all’Atassia di Friedreich.

    Leggi di più

  • Traumi cranici in età evolutiva: riparte il progetto Erasmus+ con Romania, Italia e Francia

    Traumi cranici in età evolutiva: riparte il progetto Erasmus+ con Romania, Italia e Francia

    News

    27 settembre 2021 - Dopo le restrizioni dovute alla pandemia, il 27 settembre gli specialisti del Medea sono al Centro Nicolae Robanescu di Bucarest per attività cliniche, formative e di ricerca.

    Leggi di più

  • Ci prendiamo cura, con la ricerca e il tuo 5x1000

    Ci prendiamo cura, con la ricerca e il tuo 5x1000

    Sostienici

    Il tuo 5x1000 a La Nostra Famiglia

    00307430132

    Leggi di più

  • Dai il tuo nome al nostro futuro

    Dai il tuo nome al nostro futuro

    Sostienici

    25 ottobre 2019 - Con un lascito testamentario la tua opera continua nel futuro de La Nostra Famiglia.

    Leggi di più

Direzione Scientifica e Uffici di supporto

Direttore Scientifico

Segreteria Scientifica Centrale e Uffici Amministrativi per la Ricerca

Segreteria Scientifica Centrale
Silvana Molteni
Tel. + 39 031 877330 // 332-333
Fax + 39 031 877499 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Referente Amministrativo della Ricerca
Dott.ssa Maria Elena Colombo
Tel. 031/877357
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Segreteria Scientifica di Polo

Segreteria Scientifica Polo Lombardia
Silvana Molteni
Tel. + 39 031 877330
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Segreteria Scientifica Polo Veneto
Darling Boachie Yiadom
Tel +39 0438 4141
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Segreteria Scientifica Polo Friuli-Venezia Giulia
Gabriella Rosset
Tel. + 39 0434 842111
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Segreteria Scientifica Polo Puglia
Beatrice Panarelli
Tel. +39 0831 349111
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Stampa

Area Tecnologie applicate (Neuroimaging, Bioingegneria, Robotica), organizzazione e gestione dei servizi sanitari

Descrizione attività

Studio della caratterizzazione anatomica, a fini riabilitativi, di patologie (neuroimaging morfologico), dell’organizzazione e composizione del parenchima cerebrale (neuroimaging strutturale) e dell’organizzazione funzionale dell’encefalo (neuroimaging funzionale) mediante RM 3T con approfondimenti a 7T (mediante partecipazione alla Fondazione IMAGO7).

Realizzazione di dispositivi elettromedicali originali e di app con funzioni di rilevamento delle condizioni del paziente, di ausilio riabilitativo, di assistenza nella vita quotidiana.

Sviluppo di trattamenti riabilitativi, basati su robot e sistemi di realtà virtuale, per il recupero motorio e cognitivo.

Sviluppo di metodologie di analisi di segnali bioelettrici.

Progettazione e sviluppo di sistemi di informatica medica a supporto dell’attività clinica e di ricerca.

Obiettivi Area di Ricerca

  • Implementazione di metodi avanzati ed automatizzati per la quantificazione delle malformazioni cerebrali
  • Indici di diffusione (DTI) e funzionali (fMRI) prognostici dell’esito di trattamenti riabilitativi mediante sistemi robotizzati (es. Lokomat)
  • Prototipazione di dispositivi per la riabilitazione cognitiva domiciliare di pazienti in età prescolare e scolare
  • Messa a punto di protocolli riabilitativi su sistemi tecnologici innovativi (realtà virtuale, robot)
  • Costruzione di marcatori precoci per l’identificazione di bambini a rischio
  • Creazione di sistemi informatici per la raccolta di dati e immagini relative a soggetti normali e pazienti affetti da malattie rare in età pediatrica
  • Creazione di sistemi informatici per la raccolta di dati clinici relativi a malattie metaboliche rare

Topics

TitoloResponsabilePolo
Laboratorio di Bioingegneria Gianluigi Reni Lombardia
Laboratorio di Neuroimaging - CESNE Gianluigi Reni Lombardia
Sviluppo e implementazione delle classificazioni internazionali OMS Andrea Martinuzzi Veneto

Stampa

Area Neurobiologia, Biologia Computazionale e Farmacologia

Descrizione attività

Studi di biologia molecolare e computazionale e di farmacogenetica su patologie neurodegenerative e neuromuscolari, forme sindromiche di ritardo mentale, autismo, epilessia. La linea si caratterizza per l'elevata interdisciplinarietà in un approccio integrativo degli aspetti analitici e sperimentali. L'identificazione di varianti genomiche avviene a diversi livelli e in relazione al tipo di patologia: dall'analisi di riarrangiamenti cromosomici alla ricerca di mutazioni associate a patologie genetiche fino all'identificazione di polimorfismi genomici associati a tratti fenotipici (includendo aspetti cognitivi, comportamentali e di farmacocinetica/farmacoresistenza). Gli studi di genetica di popolazione consentono l'identificazione preventiva di varianti sottoposte a selezione e pertanto ritenute funzionali. Lo studio dei meccanismi patogenetici implicati avviene poi mediante analisi funzionale impiegando metodiche computazionali (regolazione di trascrizione e splicing) e, sperimentalmente, mediante generazione di modelli cellulari e animali in particolare di Drosophila melanogasther.

Obiettivi Area di Ricerca

  • Messa a punto di pipelines efficienti di sequenziamento NGS per l'identificazione di mutazioni/varianti in forme sindromiche di ritardo mentale, paraparesi spastiche, epilessie idiopatiche
  • Delucidazione di meccanismi di degenerazione motoneuronale in paraparesi spastiche complesse ad esordio pediatrico
  • Integrazione di genetica di popolazione e NGS nell'identificazione di varianti funzionali
  • Identificazione del ruolo di alterazioni bioenergetiche e delle vie di clearance cellulare nelle patologie degenerative neuromuscolari
  • Caratterizzazione dei processi di autofagia e neurodegenerazione in modelli drosophila per geni SLA
  • Identificazione degli interattori del gene atlasina in modelli drosophila
  • Implementazione di due biobanche integrate per la sindrome di Phelan-McDermid e distrofie dei cingoli derivate da mutazioni nella Calpaina 3
  • Sviluppo di strumenti software per l'analisi di RNA aternative splicing (RNA-seq) e regolazione della trascrizione (CHIP-seq) e loro applicazione a patologie neuromuscolari

Topics

TitoloResponsabilePolo
Biologia computazionale Manuela Sironi Lombardia
Citogenetica e ricerca genomica Clara Bonaglia Lombardia
Diagnostica molecolare, genetica umana Roberto Giorda Lombardia
Farmacologia Clinica e Traslazionale Emilio Clementi Lombardia
Modelli in Drosophila di malattie del motoneurone Andrea Daga Lombardia
Paraparesi spastiche ereditarie e Malattie del motoneurone dell’età pediatrica Maria T. Bassi Lombardia

Stampa

Area psicopatologia dello sviluppo, psicologia del contesto socio-ambientale e dei contesti educativi con ricadute riabilitative

Descrizione attività

Studi di individuazione delle componenti biologiche e ambientali e delle loro interazioni per la caratterizzazione dei disturbi del neuro-sviluppo e dei disturbi emozionali dell’infanzia, finalizzati ad individuare i fattori di resilienza ambientali e relazionali (in particolare i fattori educativi) e i fattori di rischio biologici (in particolare gxe), così da sperimentare:

  1. le modalità di intervento riabilitative innovative, anche sviluppando strumenti di e-health
  2. le finestre temporali più idonee per una identificazione precoce e per lo sviluppo di interventi anche di prevenzione primaria, laddove possibile
  3. i modelli organizzativi adeguati alla gestione multiprofessionale integrata, con particolare attenzione al coinvolgimento attivo e consapevole dell’ambiente familiare e dei caregivers coinvolti.

Obiettivi Area di Ricerca

  • Individuazione di fattori di rischio genetico e ambientali coinvolti nei disordini del neurosviluppo
  • Individuazione dei modelli endofenotipici neuropsicofisiologici connessi alle ipotesi psico-patogenetiche nei principali disturbi del neurosviluppo: disturbi dello spettro autistico, disturbi del linguaggio e disturbi specifici di apprendimento
  • Sperimentazione di protocolli di intervento riabilitativo innovativo
  • Sviluppo e adattamento di strumenti di misura psicologica e comportamentale, customizzati per tipologia di disturbo e età

Topics

TitoloResponsabilePolo
Approcci multimodali multisorgente allo studio della psicopatologia dello sviluppo: integrazione di misure di neuroimaging, neuropsicologia, e gene-ambiente Marco Garzitto Friuli-Venezia Giulia
ASEBA - Laboratorio per l’adattamento italiano Alessandra Frigerio Lombardia
Attachment Lab Alessandra Frigerio Lombardia
BabyLab - Laboratorio per l’individuazione precoce di bambini ad alto rischio per disturbi del linguaggio, dell’apprendimento e dello spettro autistico Chiara Cantiani, Valentina Riva Lombardia
E-Health per I Disturbi Neuroevolutivi Maria Luisa Lorusso Lombardia
La dislessia evolutiva: fattori di rischio, predittivi e preventivi Sara Mascheretti Lombardia
Laboratorio per lo sviluppo delle abilità comunicative Antonio Trabacca Puglia
Neurolinguistica: dalla valutazione alla riabilitazione del linguaggio Martina Ozbič Friuli-Venezia Giulia
Neuroscienze dello sviluppo (a)tipico: componenti oscillatorie-neurali-computazionali del campionamento sensoriale e motorio Luca Casartelli Lombardia
Psicopatologia dello sviluppo Antonio Trabacca Puglia
Psicopatologia dello sviluppo dei disturbi emotivi e comportamentali Maria Nobile Lombardia
Ruolo del sistema motorio nella genesi delle difficoltà di rappresentazione del corpo nei disturbi del comportamento alimentare Cristina Campione Lombardia
Sindrome da Maltrattamento Antonio Trabacca Puglia
Studio della plasticità cerebrale indotta dal diversi tipi di cambiamento attraverso le neuroimmagini Barbara Tomasino Friuli-Venezia Giulia
Un approccio multimodale per lo studio delle difficoltà motorie nel disturbo dello spettro autistico Alessandro Crippa Lombardia

Stampa

© I.R.C.C.S. Medea - Associazione La Nostra Famiglia C.F.-P.IVA 00307430132